Labirinto Digitale
eventi virtuali eventi aziendali eventi ibridi piattaforma eventi

ISO 20121: Certificazione Eventi Sostenibili

Pubblicato il 6 giugno 2022

Come ottenere la certificazione eventi sostenibili ISO 20121?

Ecco cosa prevede la normativa.

Sapevi che è possibile ottenere una certificazione eventi sostenibili?

Si chiama ISO 20121, lo standard internazionale che definisce i requisiti che un evento deve possedere per essere considerato sostenibile per l’ambiente e per la collettività. 

Vediamo insieme a quali eventi si applica, cosa prevede la normativa, quali azioni mettere in pratica per assicurarsi che il proprio evento rientri all’interno dei parametri di sostenibilità individuati, e quali benefici è possibile ottenere attraverso questa certificazione.

 

Cos’è un evento sostenibile?

Con il termine “evento” generalmente si intende una riunione tra più persone che viene organizzata in un preciso momento spazio-temporale, e che ha come obiettivo quello di creare un’esperienza e/o di veicolare un messaggio

Come si intuisce, si tratta di una definizione molto ampia e che include manifestazioni di vario genere, come spettacoli, competizioni sportive, ma anche webinar e seminari, congressi e così via. 

 

Ciascuno di questi eventi può essere organizzato in maniera sostenibile se viene ideato, pianificato e realizzato non solo per minimizzare il suo impatto ambientale in termini di inquinamento, ma anche per lasciare un segno positivo, dal punto di vista ambientale, sociale e culturale, per la comunità che lo vive e che lo ospita. 

 

Guida Eventi Ibridi

 

Certificazione ISO 20121 per eventi sostenibili: la normativa

La certificazione eventi sostenibili ISO 20121 si basa su una norma inglese, e rappresenta un modello di riferimento per le aziende che vogliono dimostrare il proprio impegno nell’attuazione di politiche a sostegno della causa ambientale e non solo. 

I criteri non riguardano soltanto il singolo evento, ma possono coinvolgere gruppi di eventi, enti organizzatori, stakeholder e interessare anche la location fisica dove si svolge l’evento. 

 

Gli elementi distintivi riguardano: 

  • la definizione dei principi di sviluppo sostenibile e della politica;
  • la valutazione della sostenibilità dell’evento per ambiente, economia e società;
  • la definizione di obiettivi di sostenibilità raggiungibili e di un piano d’azione dettagliato che includa tempistiche, risorse necessarie, modalità di valutazione dei risultati; 
  • la definizione di un piano di comunicazione e di dialogo con gli stakeholders; 
  • l’organizzazione di una supply chain sostenibile;
  • il monitoraggio delle performance.

 

Eventi sostenibili a 360 gradi

Come dicevamo, la sostenibilità non viene valutata solo da un punto di vista ambientale, ma coinvolge anche la dimensione sociale dell’evento. Questa include aspetti come la tutela dei diritti fondamentali delle persone e dei lavoratorƏ che prendono parte all’evento, il rispetto delle pari opportunità, ma anche la sicurezza e la salute dei partecipantƏ e la capacità dell’evento di avere un impatto socialmente positivo, apportando dei benefici tangibili alla comunità e al territorio. 

 

Sostenibilità sociale. 

Per centrare questo obiettivo si possono mettere in atto diverse azioni. 

Vediamone alcune: 

  • scegliere fornitorƏ e partner dell’evento tra le aziende del territorio;
  • ridurre lo spreco di cibo prendendo contatti con associazioni di volontariato che possono donare ciò che non è stato consumato; 
  • preferire prodotti IGP locali per far conoscere le eccellenze del luogo;
  • garantire il riutilizzo di tutti gli asset utilizzati per l’evento.

 

Sostenibilità ambientale.

Dal punto di vista ambientale l’attenzione deve essere posta sulla gestione delle risorse e sulla riduzione dell’impatto inquinante dell’evento. Azioni da mettere in pratica sono: 

  • la valutazione della carbon footprint dell’evento e la sua compensazione, in modo da rendere l’evento carbon neutral;
  • la valutazione della water footprint e la promozione di un piano di efficienza idrica che preservi le risorse del territorio;
  • la realizzazione, laddove servissero, di strutture ex novo in linea con le certificazioni LEED per il green building
  • l’utilizzo di materiali riciclabili per gli allestimenti, stoviglie biodegradabili, bottiglie per l’acqua riutilizzabili per ridurre il consumo di plastica e di packaging monouso e così via;
  • l’attenzione ad una corretta raccolta differenziata per lo smaltimento dei rifiuti prodotti;

la scelta di mezzi elettrici per gli spostamenti da e verso la sede dell’evento, e la promozione di una mobilità green.

Quali sono i benefici della Certificazione ISO 20121?

Scegliere di aderire alla Certificazione per Eventi Sostenibili ISO 20121 comporta per le aziende non solo obblighi, ma anche una serie di vantaggi, diretti e indiretti, legati a risparmio economico, ritorno di immagine e fidelizzazione degli utentƏ

Inoltre, i benefici sono impagabili, non soltanto per il territorio che ospita l’evento, ma anche per la comunità allargata.

Un evento sostenibile è infatti in grado di promuovere positivamente la sostenibilità a vari livelli, influenzando positivamente lo state of mind dei partecipantƏ, e attivando un circolo virtuoso che spinge il singolo a fare la propria parte per rendere il proprio stile di vita più sostenibile. 

 

Anche tu vuoi organizzare un evento sostenibile?

 

Contatta Digital Sustainability per una call conoscitiva! 

Stai cercando un partner tecnico per il prossimo Evento aziendale?
Scopri come possiamo aiutarti cliccando l'immagine qui sotto 👇

Organizza il tuo evento digitale o ibrido

 

Raccontaci il tuo prossimo evento aziendale! Lascia un commento

ARTICOLI CORRELATI

- agosto 3, 2022

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI CORRELATI