Labirinto Digitale
eventi aziendali eventi ibridi sostenibilità

Perché l'industria degli eventi non può ignorare l'emergenza climatica

Pubblicato il 22 novembre 2021
Le aziende possono fermare l'emergenza climatica

L’emergenza climatica è ormai una realtà, ecco perché l’industria degli eventi può svolgere un ruolo davvero cruciale nella riduzione delle emissioni inquinanti. E ha il dovere di farlo

L’industria degli eventi potrebbe davvero svolgere un ruolo cruciale nella lotta all’emergenza climatica, facendo da apripista ad una serie di altre realtà aziendali operanti in ulteriori settori. 

Ma come? E perché proprio il settore degli eventi?

Per capire le ragioni, proviamo a fare un passo indietro e ad analizzare come si è evoluto il settore negli ultimi due anni.

 

Gli eventi durante la pandemia

Il mercato degli eventi è stato uno dei più colpiti dall’emergenza sanitaria che ci ha costretto a lunghi periodi di lockdown.

Il divieto di incontrarsi dal vivo ha di fatto tagliato fuori ogni possibilità di organizzare eventi in presenza. L’intero comparto si è dovuto riorganizzare facendo fronte a questa scomoda novità. E ci è riuscito, in verità, in modo molto efficace: sfruttando il potere delle new technologies, gli eventi si sono rapidamente spostati dalla dimensione fisica ad una realtà virtuale, surrogata ma pur sempre efficace a soddisfare il bisogno tutto umano di restare in contatto con gli altri. Il digitale ha inoltre fatto in modo che le aziende mantenessero vive connessioni e scambi con clienti, collaboratori e stakeholder per portare avanti tutte le attività.

La risposta dell’industria degli eventi alla pandemia ha dunque in qualche modo gettato le basi per una rivoluzione nel nostro modo di pensare, agire e vivere. 

Dimostrando di fatto che esiste un altro modo, più inclusivo, più economico e più sostenibile per l’ambiente di connettersi e incontrarsi.

 

La risposta (che ci aspettiamo) dell’industria degli eventi al cambiamento climatico

Ben presto, quando la pandemia sarà, si spera, solo un lontano ricordo, l’umanità si troverà a dover affrontare una sfida ancor più cogente: la riduzione (e il progressivo azzeramento) delle emissioni di CO2 sarà l’obiettivo con cui il mondo si misurerà nei prossimi anni.

 

L'impegno di Digital Sustainability per un presente rispettoso dell'ambiente 

Noi, come azienda e organizzazione, stiamo nel nostro piccolo facendo la nostra parte e siamo prossimi alla certificazione come B Corp per massimizzare il nostro impatto positivo verso dipendenti, luoghi in cui operiamo, l’ambiente e verso tutte le persone coinvolte nelle nostre attività lavorative. La nostra mission sarà quella di creare servizi per rendere più efficaci eventi e comunicazione digitale dei nostri clienti migliorandone al contempo la sostenibilità. Questo lo faremo attraverso lo sviluppo e l’utilizzo di soluzioni tecnologiche e creatività, il nostro obiettivo è di operare con responsabilità e integrità verso clienti, collaboratori e le comunità in cui lavoriamo.

Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte. Per essere efficace, il cambiamento deve coinvolgere tutti, dalla politica alle aziende fino alle singole persone, a cui è richiesto di mettere completamente in discussione il proprio stile di vita.

 

L'evoluzione degli eventi come risposta delle aziende alla crisi climatica

Ognuno di noi è chiamato ad imparare a vivere in modo più sostenibile, evitando le emissioni inquinanti dove possibile e compensando la nostra impronta di carbonio.

Da questo punto di vista, il settore degli eventi può già adesso insegnarci qualcosa.

In questi due anni abbiamo assistito a:

  • una riduzione drastica del numero degli eventi in presenza, con una relativa diminuzione dell’impatto ambientale ad essi dovuto, e relativo principalmente alle emissioni di CO2 legate a viaggi e spostamenti 
  • un progressivo aumento degli eventi organizzati in modalità ibrida, phygital o full remote, con risultati assolutamente interessanti in termini di partecipazione e ritorno economico.

Non bisogna dimenticare infatti che gli eventi digitali hanno il vantaggio di essere sostenibili da più punti di vista. Non solo per l’ambiente, ma anche:

  • da un punto di vista sociale, perché garantiscono l’inclusività che gli eventi dal vivo non hanno, permettendo a tutti di partecipare a prescindere da dove si trovino e dalla loro possibilità di spostarsi
  • da un punto di vista economico, perché richiedono un effort finanziario minore per essere organizzati

In soli 2 anni il settore eventi ha dimostrato che un cambiamento in questa direzione non è solo perseguibile, ma addirittura auspicabile. 

 

Cosa aspettarsi dunque dal settore degli eventi nel prossimo futuro?

Sicuramente non un ritorno al passato, impossibile per svariate ragioni. 

Se vuole sopravvivere, l’industria degli eventi dovrà continuare a percorrere la strada tracciata in questi mesi, farlo al meglio e diventare un esempio per altri settori. 

Un’opportunità, oltre che una sfida, che Digital Sustainability ha colto già da tempo e che ogni giorno porta avanti con orgoglio.

Da anni ci impegniamo a fare la nostra parte nella riduzione delle emissioni di CO2 provocate dagli eventi, con un solo scopo: rendere il futuro degli eventi più sostenibile, per l’ambiente e per le persone.

 

Se questo è anche il tuo obiettivo e quello della tua azienda entra in contatto con noi e partecipa al cambiamento. Scopri la nostra mission

 

>> Leggi anche:
"Eventi Ibridi: l'immediato futuro per aziende, associazioni e cooperative" <<

Stai cercando un partner tecnico per il prossimo Evento ad impatto zero?
Scopri come possiamo aiutarti cliccando l'immagine qui sotto 👇

New call-to-action

 

Cosa sta facendo la tua azienda per la tutela dell'ambiente? scrivilo nei commenti